Galleria dell'inquisizione di Cordova

Galleria dell'inquisizione di Cordova

La Galleria dell'Inquisizione di Cordova espone gli strumenti di tortura usati dai tribunali penali dal XIII al XIX secolo per interrogare e giustiziare i sospettati di eresia.

La mostra

In piena judería di Cordova si trova la Galleria dell'Inquisizione, conosciuta anche come la Galleria della Tortura. Si tratta di una collezione privata in cui sono esposti strumenti di tortura utilizzati per 700 anni per interrogare e giustiziare i cittadini accusati di eresia. 

Schiaccia teste, gabbie, fruste o sedie colme di chiodi sono alcuni degli ingegnosi artefatti dei quali i tribunali dell'Inquisizione si servivano durante i "processi" dal XIII al XIX secolo. Nella Galleria dell'Inquisizione si può vedere il cavalletto, lo strumento più usato, e i meccanismi propriodi ciascun paese, come la celebre “vergine di Norimberga”.

Il museo riunisce questi apparati in varie sale, accanto a pannelli esplicativi sull'utilizzo e sul crimine a cui erano associati. I crimini più perseguiti erano l'eresia, la stregoneria, l'omosessualità, la blasfemia o la bigamia.

Interessante ma prescindibile

La Galleria dell'Inquisizione è una mostra consigliabile se resterete in città per vari giorni. Vi consigliamo di visitare il museo solo dopo aver già scoperto gli altri musei e monumenti imprescindibili della città.

Orario

Tutti i giorni dalle 10:30 alle 20:00.

Prezzo

Biglietto standard: 3 (3,60US$)
Minori di 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Autobus: linee 3 e 16.